Sito in vendita
Muoversi in Gyrotonic
 OFFERTE
 TERME IN
 CAMPANIA


 I migliori
 Trattamenti Termali
 in Campania
Ginnastica, alimentazione e relax
Muoversi in Gyrotonic
Free style fight: il mambo kick
Trucco ecologico

Muoversi in Gyrotonic

È l'evoluzione dei principi chiave dello yoga ma anche di nuoto e arti marziali. Si basa su sette movimenti naturali della colonna vertebrale. Il metodo che riproduce la dinamica della danza anche nei macchinari.

 
 
Stress, vita sedentaria, dolori articolari e un mal di schiena che non passa, magari anche per l'età che avanza? O semplicemente volete un fisico più tonico e armonioso? Provate il Gyrotonic. È davvero adatto a tutti: da atleti e ballerini a bambini e anziani, da donne incinta a chi necessita di riabilitazione. E, in generale, per chiunque voglia rigenerarsi dallo stress quotidiano.

La metodologia, detta "Gyrotonic Expansion System", consiste in esercizi ideati in base ai movimenti chiave di ginnastica, nuoto, danza e yoga, per sviluppare la muscolatura rendendo più flessibili le articolazioni. I gruppi di muscoli vengono esercitati in modo interdipendente ed integrato, per allungare e rinforzare il corpo con uno sforzo minimo, aumentando la mobilità e sviluppando la coordinazione.


Il sistema Gyrotonic si basa sui principi del "Gyrokinesis", "The Art of Exercising and Beyond", parte essenziale del "Juliu Horvath Method", sviluppato da Juliu Horvath, atleta e danzatore ungherese cresciuto in Romania e trasferitosi negli anni Settanta in America dove, a seguito della rottura del tendine d'Achille, inizia non solo a dedicarsi allo Yoga, ma a svilupparne una versione personale, "Yoga for Dancers", da cui nascono prima il Gyrokinesis, poi l'intero sistema Gyrotonic.

Nel Gyrokinesis il corpo lavora senza attrezzature: così anche da soli, a casa o a lavoro, si possono rilassare le articolazioni in caso di posture sbilanciate. Gli esercizi si basano sui sette movimenti naturali della colonna vertebrale: avanti e indietro, laterale sinistro e destro, torsione destra, sinistra e circolare. Si inizia con un auto-massaggio, per concentrarsi poi sulla colonna e la zona pelvica. Seduti su sgabelli bassi, si mobilizza la colonna con inarcamenti, flessioni e movimenti a spirale, dal carattere ritmico, fluido - quasi davvero una danza - sempre integrati con un'adeguata respirazione, corrispondente ad ogni movimento. Si stimola così il sistema nervoso, si aprono i canali energetici e si aiuta il corpo a rilasciare scorie e tossine. I movimenti vengono ripetuti anche in posizione supina ed eretta.


Horvath però, mentre già stava insegnando il proprio metodo ed aveva aperto il suo "White Cloud Studio", pensa a realizzare una macchina che permetta ai danzatori di imparare ad eseguire meglio le piroette. Da lì la costruzione delle attrezzature, poi estese e valide per tutti, grazie a cui si sviluppa il "Gyrotonic Expansion System": esercizi analoghi, ma fatti con l'aiuto di macchine progettate sulla base del corpo umano, che fanno muovere corpo e muscolatura con naturalezza e senza strappi, per aumentare coscienza della coordinazione, forza e flessibilità. Si tratta di movimenti rotatori delle articolazioni, eseguiti sotto costante guida e una resistenza controllata e uniforme. La respirazione avviene sempre in sincronia, per stimolare la circolazione cardio-vascolare.

Negli USA il Gyrotonic è ormai una moda. Negli ultimi 15 anni sono fioriti centinaia di studi e Madonna ne è la fan più illustre. Anche da noi il metodo si va diffondendo a macchia d'olio. Lo studio "White Cloud" di Roma, diretto da Pietro Gagliardi, è frequentatissimo da ballerini, atleti e celebrità, tra cui - si dice - si annovererebbero anche Alessia Marcuzzi e Isabella Ferrari, Alda D'Eusanio, Laura Morante e Ornella Muti.

Il Maestro Moro, un ballerino professionista, che ha iniziato dopo un infortunio: «Fa bene a fisico e mente»

"Il vantaggio del Gyrotonic sta nella sua completezza. È una forma non di fitness, ma di wellness, che aiuta lo stato fisico e mentale: allevia dolori articolari, sviluppa la tonificazione muscolare fortificandoci e migliora il fisico. Insomma, un aiuto a 360 gradi per salute e bellezza". Non ha dubbi Mattia Moro, insegnante di Gyrotonic allo studio ISIS di Milano, che alla disciplina si è avvicinato proprio per un infortunio.

"Ero ballerino alla Scala, ma poi ho avuto problemi al piede e ai legamenti", racconta. "Così ho provato la macchina di Gyrotonic per la riabilitazione di atleti e ballerini. I risultati sono stati talmente positivi che ho scoperto un mondo, cui ora mi dedico interamente". Il Gyrotonic in genere non si insegna in palestra, ma in studi appositi: "Esistono cinque diversi tipi di attrezzature. Noi abbiamo la Pulley Tower, forse la più completa, e la Jumping Stretching Board. La prima è una panca con due 'braccia' che si muovono circolarmente. Dietro, una 'torre' con pesi e cavi, che operano una sorta di tiraggio su muscolatura ed articolazioni. Potrebbe ricordare il Pilates, ma la differenza sta proprio qui: nel Pilates si lavora con molle, mentre qui la tensione è costante. Il muscolo lavora sempre allo stesso modo e non si rischiano traumi. La Jumping Stretching Board è più specifica: per atleti e danzatori, spinge a un lavoro più profondo, inducendo a fare salti e pirouettes". In generale il training si sviluppa attraverso "esercizi concentrati sulla colonna vertebrale e le principali articolazioni per la loro mobilizzazione, con funzione terapeutica e curativa, ma anche movimenti specifici su addominali, braccia, interno coscia e glutei, per l'allungamento tendineo e la tonificazione. Vale per tutti: giovani e meno giovani. Aiutato dalla macchina, anche l'anziano può effettuare esercizi e raggiungere risultati che da solo, a corpo libero, sarebbero difficili o rischiosi".

Fisioterapia e riabilitazione
 
Fiteness e forma fisica
 
Remise en forme
 
Tonificazione muscolare
 
Palestra
 
Fitness e forma fisica
 
Week end Terme spa Campania | Acque Termali | Fonti Naturali | Centri Benessere e Spa Campania | Offerte Last Minute Località Termali Campania | Viaggi Vacanze Romantiche Campania vicino al mare | Centri e Stabilimenti Termali al lago | Soggiorni Termali in montagna e vicino | Privacy Policy
terme a salerno